Committente:

Periodo di esecuzione: Novembre 2012 – Ottobre 2013

Il piano, adottato dalla Giunta nell’ottobre 2013 ed attualmente all’esame del Consiglio Comunale, costituisce il principale strumento di programmazione di settore della città.

Redatto in base alle direttive ministeriali, esso si basa su un’analisi completa del sistema locale della mobilità, che include:

  • l’esame della maglia stradale, degli itinerari ciclopedonali, della rete del trasporto pubblico;
  • un’estesa rilevazione dei flussi di traffico su tutti i principali assi e nodi di traffico urbani;
  • un’accurata ricostruzione del funzionamento della sosta;
  • un approfondito studio della domanda, basata su un’indagine O/D condotta al cordone urbano;
  • il censimento dell’incidentalità stradale.

Le strategie di governo del traffico a scala urbana si basano, da un lato, sul riordino e sulla parziale estensione della ZTL centrale, correlata ad una revisione del sistema della sosta (distinzione tra “zona blu” e “zona azzurra”), e dall’altro sull’identificazione di un ampio sistema di Zone a Traffico Moderato (ZTM), raccordate da una rete ciclopedonale continua. La fluidità della circolazione veicolare è assicurata per mezzo di interventi mirati nei nodi più critici.

Gli interventi del piano, declinati secondo gli indirizzi normativi vigenti comprendono la classificazione funzionale della rete, l’identificazione degli schemi di circolazione automobilistici e delle migliorie per la mobilità ciclopedonale, l’organizzazione della sosta nelle zone centrali e nel comparto della stazione, nonché le principali misure di adeguamento dei nodi di traffico, in un’ottica di miglioramento della sicurezza e della fluidità. Essi escludono invece l’assetto della rete del trasporto pubblico urbano, oggetto di separati provvedimenti da parte dell’Amministrazione Comunale.

Il piano è corredato dal Regolamento Viario.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.